Pagine

sabato 19 novembre 2016

Contro la violenza sulle donne due concerti al Progresso

                                23 novembre:

                                           NO WOMAN NO DIE

                 Concerto  contro la violenza sulle donne

Verdiana Raw, Giorgia del Mese, Scandalosobrio, Lisa Kant/Trinus, Alice Chiari & Simone Morgantini, Sara Ra (dos) saranno alcune delle protagoniste del concerto NO WOMAN NO DIE in occasione della Giornata Internazionale
 Contro la Violenza sulle Donne
 per raccogliere fondi 
a favore del Centro Antiviolenza ARTEMISIA. 
Presenteranno la serata: 
David Drago e Duccio Barlucchi

Le altre artiste che sostengono il progetto sono: The Cleopatras SKoM, Shot of Love
Permaggiori nformazioni:

25 novembre:
"Vissi d'arte, vissi d'amore, 
non feci mai male ad anima viva..." 
romanza di Tosca

VOCI DI GIOVANI DONNE RIUNITE IN UN CONCERTO DI ARIE D'OPERA DEDICATO ALLA GIORNATA MONDIALE 
CONTRO LA VIOLENZA SULLA DONNA

Soprani: Carolina Cardini, Jessica Cellai, Sofia Folli, Mariko Fujiwara, Gaia Manzotti, Silvia Materassi, Gaia Pellegrini
Composizione pianistica originale di Petra Cini
Pianista accompagnatrice: Silvia Da Boit
Preparazione vocale a cura di Nicoletta Maggino

giovedì 13 ottobre 2016

Omaggio a Bob Dylan Nobel 2016 per la letteratura



Al Progresso, via Vittorio Emanuele II n.135

Rassegna"Ghosts of electricity"part. 1 The Fall

7 ottobre: Carla Bozulich

Carla Bozulich

14 ottobre: Mute Swimmer (Ger)opening Radio Kassandra

per saperne di più

22 ottobre: Iacampo (Ita)

per saperne di più

4 novembre: Tom Brosseau (Usa)

per saperne di più

11 novembre: Hugo Race (Aus/Ita)

Fatalists

26 novembre: Guignol (Ita)

per saperne di più

mercoledì 5 ottobre 2016

28 settembre 2016....Improvvisando per il Progresso

28 settembre 2016....Improvvisando per il Progresso
Serata importante al Progresso per il Progresso. Bellissima serata nella quale hanno improvvisato tutte le realtà del Progresso. Un successo di pubblico ma anche un successo di incasso e, viste le necessità del circolo, è uno stimolo ad andare avanti.

sabato 20 agosto 2016

Ecco a chi importa il Progresso!!!

Nella stagione che si apre tutto appare difficile. C'è un nuovo consiglio da formare, ci sono i lavori per l'adeguamento alla normativa antincendi, ci sono i soliti problemi economici, ci sono i soliti problemi di manutenzione dell'edificio. Tutto appare difficile.
Tuttavia una ventata di ottimismo e di entusiasmo è arrivata. Per rinnovare sia la facciata che i locali del piano bar un gruppo di soci ha sacrificato una parte delle loro ferie. Cosi la sala bar è completamente rinnovata e la facciata del circolo respira un'aria più pulita e decorosa.
Duccio, Manu, Marta, Max, Gigi, Dario, Giovanni, Giulia, Chiara e Laura  hanno fatto il miracolo di far riaprire il Progresso in un ambiente rinnovato: hanno sistemato luci e arredi, hanno pitturato pareti e tavoli, hanno pulito e risanato. E non è finita perché i lavori proseguiranno ancora nel teatro e negli altri locali del circolo.
In un momento di crisi dei valori sociali il rinnovamento dei locali del circolo col volontariato è un'azione controcorrente che dà stimolo e entusiasmo per continuare a far vivere il Progresso come luogo di cultura e di aggregazione. 
Duccio, Manu, Marta, Max, Gigi, Dario, Giovanni, Giulia, Chiara e Laura  va il ringraziamento di tutti i soci del circolo.

martedì 31 maggio 2016

A chi interessa il Progresso?

Che significato dare ad un'assemblea che ha visto la partecipazione dello 0,5% dei soci e la presenza di solo due associazioni che lavorano nel circolo a fronte dei grossi problemi che gravano sulla struttura a cominciare dalla mancanza di risorse umane necessarie per gestire tutte le attività del Progresso.
La domanda è "a chi interessa realmente lo spazio del Progresso"? Sono cosi sicure le associazioni che vi lavorano di trovare ambienti simili a queste condizioni economiche? E tutti quelli che frequentano il circolo sono cosi convinti che le cose andranno avanti sempre senza il rinnovamento di chi si sta assumendo le responsabilità della gestione generale del circolo?
Eppure la stagione è stata ampiamente positiva: cartellone teatrale e cartellone musicale di ottimo livello, rinnovamento del corpo sociale di oltre il 50%, aumento delle frequenze agli spettacoli. Tutto questo però non ha portato nessun aumento delle risorse umane necessarie per la gestione del del Progresso.
Per chi sta faticosamente gestendo il circolo (e a settembre il mandato scade) sentirsi soli di fronte a problemi difficili da risolvere e a responsabilità importanti (civili e penali) produce una sorta di depressione.

A settembre sarà convocata una nuova assemblea nella quale tutto il Consiglio si presenterà dimissionario. L'Assemblea nominerà una commissione elettorale che entro un mese dovrà dare indicazioni per il nuovo Consiglio.

Sarebbe opportuno che le problematiche del circolo venissero condivise da tutte le associazioni per le quali il circolo è il luogo di lavoro. Sarebbe opportuno che gli attuali consiglieri venissero integrati e/o sostituiti con nuove energie. Sarebbe opportuno che la prossima assemblea fosse veramente partecipata. Sarebbe opportuno......

mercoledì 11 maggio 2016

30 maggio 2016: L'Assemblea dei Soci del Progresso

Lunedi 30 maggio il Progresso tiene la sua Assemblea Ordinaria per l'approvazione del Bilancio 2015 e per valutare l'andamento del circolo.
E' un atto fondamentale che rende tutti i Soci protagonisti nella gestione del circolo. E' un atto profondamente democratico.

Siamo in un periodo importante per il Progresso. Ci sono i vecchi problemi economici ma c'è una programmazione culturale di teatro e musica veramente importante. Ci sono Associazioni che tengono nel circolo corsi di qualità. Ci sono tanti nuovi soci. C'è effettivamente un nuovo clima che ci sta aiutando a superare i disagi ambientali più volte denunciati. Il Consiglio sta operando per garantire a tutti i soci e alle Associazioni che lavorano all'interno del circolo sicurezza e qualità pur nelle difficoltà economiche a tutti note da tempo. Ma tutto questo implica una maggior richiesta di energie umane.


Infatti ora più che mai il Progresso ha necessità di aumentare le risorse umane di cui disporre.
 A settembre scade il mandato dell'attuale consiglio e quindi se ne dovrà formare uno nuovo. 
Sarebbe importante che ogni Associazione che ha fatto del Progresso il proprio luogo di lavoro venisse rappresentata in Consiglio, 
Sarebbe importante che i molteplici oneri della gestione venissero suddivisi fra più persone.
Sarebbe importante che alcuni Soci assumessero responsabilità nella gestione.
Questo è quanto il Consiglio chiederà all'Assemblea

domenica 20 marzo 2016

Vandalismi e telecamere

Continuano gli atti di vandalismo al Progresso e, purtroppo, anche le risse, in gran parte quest'ultime per futili motivazioni. Il Consiglio ha così deciso di monitorare il piano bar con una serie di telecamere le cui immagini saranno visibili dal  personale che sta al bar che cosi potrà intervenire tempestivamente. Non solo. In caso di risse o atti di vandalismo o più in generale in presenza di comportamenti illegali o non consoni all'ambiente, sarà possibile individuare le relative responsabilità. E' una spesa ulteriore per il Circolo (già alle prese con una manutenzione assai onerosa dei locali) che va ad aggiungersi a quelle spese straordinarie che il circolo dovrà affrontare a ottobre per la nuova normativa antincendi. Ma, quella delle telecamere,  è una spesa necessaria per garantire il rispetto della legalità da parte di tutti i frequentatori del Progresso.
Altrimenti il nuovo corso del Progresso potrebbe arrestarsi.

lunedì 29 febbraio 2016

Se 70 spettatori vi sembran pochi.......

Un fine settimana di prosa al progresso: due bellissimi (e riusciti) spettacoli teatrali:
"Airswuimming" della Compagnia AmerichE e "Ercole e le stalle di Augia del teatro dell'Elce".
Complessivamente hanno assistito agli spettacoli settanta persone.
E certamente i due spettacoli meritavano un pubblico maggiore, ma con la sola promozione di facebook e delle locandine del Q 5 credo che il risultato sia senza dubbio positivo.
Non è facile di questi tempi portare la gente a "pensare" a teatro specie se non c'è un attore di richiamo e il luogo teatrale non è in grado "da sé" di "fare pubblico".

La direzione teatrale del Progresso proseguirà sulla strada intrapresa ospitando solo prodotti di qualità. Unico modo a nostro avviso di qualificare progressivamente sala e spettatori.


lunedì 1 febbraio 2016

La nuova dimensione del Progresso


Un evento importante per il "luogo teatrale del progresso" quello di venerdi 30 gennaio. Lo spettacolo "Donne Nascoste" ha visto un'intensa partecipazione di pubblico quasi eccezionale per un qualcosa affatto leggero e drammaticamente coinvolgente. Due riflessioni.
Uno. Il Teatro del Progresso ha dimostrato di avere i requisiti  per chi vuole fare teatro "vero", anche sperimentando percorsi e novità
Due. Esiste anche un pubblico che non si lascia influenzare dalle apparenze e dalle situazioni di disagio che spesso circondano le case del popolo ma capisce l'importanza di essere presente ad un evento che potenzialmente possa coinvolgerlo


Inoltre la stagione dei concerti sta avendo anch'essa un successo senza precedenti, come dimostra la partecipazione alla Notte Rossa quando si sono esibiti i Petralana



Con queste novità  il Progresso, come luogo di arte,  sta acquisendo una sua specifica dimensione, una sua specifica fisionomia. Forse siamo sulla strada giusta.



Programmazione teatrale

26 febbraio 2016  AmerichE Teatro:  “Airswimming o della fisiologia del cuore”

27 febbraio 2016 Teatro dell'Elce: Ercole e le stalle di Augia

5 marzo 2016: recital in parole e musica suP.P.Pasolini Tutto il mio folle amore, 
con Michele Vietri e Nicola Genovese

 Teatro dei bambini

13 febbraio: Il viaggio nel notturno del gran teatro Rossini
12 marzo: Musica da tavolo per pupazzi
9 aprile: Pupi di Stac: Il Giardino del re

Eventi musicali 

ven 5/2 Riccardo Tesi + Massimo Donno - "Partenze"
sab 13/2 Lorenzo Corti - "Musical Buzzino"
mer 2/3 Amaury Cambuzat plays ULAN BATOR
giov 24/3 Cesare Basile
sab 9/4 Faust'O
mer 13/4 STEVE WYNN



martedì 19 gennaio 2016

Le notti rosse dell'Arci


Il 23 gennaio la Notte Rossa di Arci Toscana. Al Progresso concerto dei PETRALANA
Quasi 300 eventi in tutta la Toscana, tra concerti, teatro, cinema, libri, seminari, ballo, tombolate e tornei, animazione per i più piccoli e buona cucina: 
La Notte Rossa del' Arci Toscana torna sabato 23 gennaio, con una seconda edizione ancora più ricca, che vede impegnati quasi 300 tra Case del Popolo, Associazioni, Società di Mutuo Soccorso e Circoli Arci per altrettanti eventi.

La Notte Rossa dell'Arci mette al centro il valore dell'essere socio di un circolo Arci, condividendone le finalità, le iniziative le energie, i bisogni e le idee. 

Al Progresso siamo impegnati nel tentativo di valorizzare una struttura importante per il quartiere cinque di Firenze, un luogo di incontro ma soprattutto un luogo di teatro e di musica, con i suoi spettacoli, i suoi concerti e le sue scuole. 


Vi aspettiamo!


 Il Progresso è in piena trasformazione con nuove presenze e nuove occasioni. 
Siamo impegnati fortemente sulla qualità delle attività nelle quali crediamo per la rinascita del luogo Progresso. Siamo soddisfatti del successo delle nostre iniziative musicali e teatrali,
 ma aspettiamo anche persone disponibili a operare concretamente
per la trasformazione stabile del circolo 
in un luogo creativo, aperto ai cittadini del quartiere di tutte le età